AttualitàCulturaEnnaEventi

Gemellaggio tra l’Officina Medievale Enna e l’Ass. Nundinae di Gravina in Puglia

L’Officina Medievale di Enna continua a portare alto il nome della città di Enna e il lavoro che l’associazione svolge durante l’anno. Dopo il prestigioso riconoscimento ottenuto a Menfi il 2 settembre scorso, infatti, l’Ass. La Rupe Officina Medievale ha partecipato al XVII Raduno dei Cortei Storici a Gravina in Puglia, Città della rievocazione storica, il 14 e il 15 Settembre. Si tratta di un importante appuntamento annuale, in una delle più belle cittadine della Puglia, dove convogliano, per l’occasione, numerosi gruppi provenienti da tutta Italia, selezionati da una rigida commissione. L’Officina Medievale ha incantato il pubblico con i propri costumi, frutto di accurate ricerche. Nell’occasione è stato avviato un Patti di Amicizia e Gemellaggio tra l’Ass. La Rupe Officina Medievale, capeggiata da Ivana Antinoro, e l’Ass. Nundinare, Studi e Ricerca di Gravina in Puglia, promotrice della manifestazione. Al cerimoniale ha presenziato il presidente dell’Ass. Nundinae e il sindaco di Gravina in Puglia, che hanno consegnato la pergamena di Gemellaggio al vicepresidente dell’Officina Medievale, Antonio Messina, con una delegazione di figuranti in abito storico e con il gonfalone della Città di Enna. Il patto di Gemellaggio si pone come base di una proficua e futura collaborazione, per la tutela e la promozione dei rispettivi patrimoni, sotto il segno di Federico II. Con l’Officina Medievale era presente anche una delegazione dell’Ass. Laberna, che collabora da tempo con l’associazione soggetto del gemellaggio. Grande soddisfazione, dunque, per l’ulteriore valore riconosciuto a una realtà tutta ennese.

 

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Contenuto Protetto!
Close