AttualitàCultura

Eccezionale scoperta archeologica ad Enna: riaffiorano resti di una sepoltura probabilmente di epoca classica

Rinvenuti anche i sotterranei della città

Uno scheletro, probabilmente di donna, è stato ritrovato ieri mattina dai tecnici di acqua Enna mentre erano al lavoro per sistemare la rete idrica del comune di Enna. L’archeologa che lavora per la società, Rossella Nicoletti, ha notato lo scheletro ed ha bloccato i lavori. La scoperta è stata fatta tra la via Santa Sofia e la via Ragusa.

Probabilmente in quella zona potrebbe esserci una necropoli. Avvisata la magistratura, polizia e carabinieri e la sovrintendenza. Il cantiere è stato bloccato in attesa di ulteriori accertamenti.

In piazza Carmine, invece, sempre i tecnici di acqua Enna, hanno rinvenuto la presenza di un vecchio cunicolo. Probabilmente si tratta del cunicolo del quale in città si parla da sempre.

Adesso toccherà agli esperti dare risposte su questi ritrovamenti. La notizia, comunque, apre nuove opportunità per la città.

Un ritrovamento sensazionale per il capoluogo che potrebbe essere interessato da studi e approfondimenti che potrebbero riportare in vita importanti resti archeologici.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Contenuto Protetto!
Close