Attualità

Avviati i licenziamenti collettivi per i 60 lavoratori ex dipendenti EnnaEuno

Triste epilogo per i 60 ex dipendenti di EnnaEuno rimasti fuori dalla ridistribuzione degli incarichi. I sindacati di categoria, infatti, hanno ricevuto nei giorni scorsi la raccomandata per l’avviamento delle procedure di licenziamento collettivo. Se si dovesse andare in questa direzione ai lavoratori non resta altro che sperare nella concessione della Naspi che permetterebbe loro di “respirare” almeno per due anni e cercare nel frattempo di trovare un’occupazione diversa cosa non molto semplice in un nostro territorio. Per molti, tra l’altro, si tratta di reinserirsi nel mercato del lavoro in età non più molto giovane. La nuova ricerca di occupazione potrebbe rivelarsi non molto semplice.

Gli ex dipendenti ormai in ginocchio sotto il profilo economico dopo anni di stipendi non pagati, manifestano la loro rabbia nei confronti di una classe politica assente. Alla scorsa assemblea dei sindaci, dicono, hanno partecipato solo in 7 su 19.

 

Mostra altro

Articoli Correlati

1 Commento

  1. non ce da meravigliarsi, nel nostro territorio la classe politica pensa solo alle poltrone facendo solo danni in una provincia
    che si impoverisce sempre di più’ , ricordo i lavoratori della Multiservizi che dopo quasi 25 anni di società che ha lavorato esclusivamente per la Provincia con il personale che si e ritrovato con eta fra i 50/60 anni sono stati massacrati da una politica
    inutile e dannosa, licenziati senza nessuno interesse da parte politica o dei sindacati.
    Rivolgo un appello ai giovani, di non rimanere in questo territorio in quanto non ce futuro, e di non farsi turlupinare da questi
    politici, che creano solo danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
error: Contenuto Protetto!
Close